Quando l’igiene e la sicurezza sul lavoro riescono ad acquisire nuova clientela?

vendita al dettaglio sicurezza e igiene sul lavoro

Tutti i proprietari di catene di ristoranti, fast- food, supermercati e piccoli retail debbono adottare adeguate misure di prevenzione sull’igiene e sulla sicurezza sul lavoro ed alimentare.

Ma quanti sanno che un sistema HACCP se ben progettato insieme alle norme della sicurezza sul lavoro possono far capitalizzare la propria azienda?

Se vuoi finalmente trovare una via di uscita in un mercato spietato nella lotta della battaglia dei prezzi e del prodotto più ricercato allora non puoi limitarti ad avere una sola porta d’accesso al tuo business.

No, non sto impazzendo… parlo semplicemente del fatto che l’idea comune della stragrande maggioranza degli imprenditori italiani su questo settore che credono che l’HACCP e investire in formazione nella propria azienda sia una vera e propria perdita di tempo e denaro, in realtà rappresenta una grande opportunità per il mercato che abbiamo oggi.

Rappresenta un altro pilastro da aggiungere per fare differenziazione e positioning della propria azienda con gli adeguati strumenti informatici con l’obiettivo di sensibilizzare il nostro cliente e far percepire la qualità e da dove vengono i nostri prodotti, le lavorazioni, le manipolazione e attraverso quale tipo di prassi igienica vengono lavorati ed esposti alla vendita.

Dai però non mi tenere sulle spine, fammi capire meglio!

Te lo spiego subito. Devi capire assolutamente che il tuo business è come un grattacielo da costruire giorno dopo giorno e, dobbiamo dare più possibilità ai nostri clienti di poter accedere alla nostra azienda.

Se diamo un solo ingresso che potrebbe essere quello della nostra “porta”…bhe allora direi che abbiamo dei seri problemi e sono anche molto gravi,perché cosi’ si lavorava dagli anni 70’ – 80’ e 90’. E da qui i clienti puoi star sicuro che non verranno da te vista la concorrenza nei mercati odierni. Te ne dovrai fare una ragione e dirai che sarà colpa della crisi.

Dopodichè dovrai evitare che l’ufficiale giudiziario che farà irruzione nella tua attività che hai tanto a cuore e inizierà a pignorare qualsiasi cosa. Esiste un modo per evitare questo? Certo.

Devi fare in modo che la tua attività abbia numerosi punti di accesso che equivalgono al fatturato per la tua attività.

Ovviamente non puoi aspettarti che arrivi qualcuno che ti riprogetti la tua azienda e te la dia su un piatto d’argento. Questo è un processo che non si può acquisire da un giorno ad un altro.

Innanzitutto devi capire che per far decollare il tuo business ti devi formare come datore di lavoro per modificare la tua visione, poi devi investire nella tua azienda e formare le risorse umane che possiedi.

Il know-how è tra le cose basilari, devi conoscere oltre al tuo lavoro e alla gestione dei tuoi dipendenti do per scontato che tu sappia quello che stai facendo.


I corsi comunemente venduti non permettono ad un imprenditore come muoversi sotto il profilo della corretta prassi igienica e sotto il profilo della sicurezza alimentare, ma ci sono delle linee guida. Che poi bisogna interpretare specificatamente per il proprio business.

Mi sono sentito dire da tanti imprenditori, Fabio ma ci sono quelli che stanno aperti da 30 anni sul territorio e non hanno mai fatto nulla riguardo a questi corsi, al manuale haccp e alla sicurezza, i corsi…. Perché lo debbo fare io? Sono anche in difficoltà adesso.

Beh… sul fatto che tu sia in difficoltà adesso non lo metto in dubbio, se speravi che bastasse aprire la “serranda” e aspettare che i clienti entrino per comprare quello che hai ti sbagli di grosso senza aver fatto un briciolo di marketing.

Gli introiti come gli ingressi dei clienti debbono essere multipli.

Una delle armi più sottovalutate dagli imprenditori italiani è proprio il sistema HACCP unito al settore della SICUREZZA che ti permette di fare la differenza con i tuoi concorrenti.

Oggi viene visto come “un mucchio di carte da fare” senza alcun valore, si debbono fare solo perché lo dice la legge.

Ma stai dimenticando che se non applichi quanto ti ho appena detto a prescindere se in difficoltà o meno, le ASL – DPL – NAS ti fanno chiudere i battenti.


E credo che la cosa sia molto peggio…

Generalmente formarsi nell’ambito dell’igiene e della sicurezza sono tra i primi corsi effettuati, ma purtroppo vengono visti come “scocciature senza alcun senso”.

SBAGLIATO!!!

E’ come portare la macchina senza dare alcun significato alle lezioni ed agli esercizi teorici e pratici della scuola guida prima del rilascio della patente.


Saresti in grado di portarla senza fare esercizi???

Ho qualche dubbio.

Detto questo, se vuoi iniziare a farti spazio sin da subito sul mercato devi rendere utile quello che presuppongo tu abbia un manuale HACCP e il Documento Valutazione dei Rischi, oppure se devi aprire un attività ti stai informando per capire cosa devi e non devi fare.

Si hai capito bene! il Documento Valutazione dei Rischi comunemente chiamato D.V.R.

Ehi!! ma che cosa è adesso il dvr… a cosa mi serve?

Non preoccuparti eccoti la risposta!

E’ la mappatura dei rischi della tua azienda in termini di valutazione dei rischi presenti al suo interno e al suo esterno.

E’ un documento obbligatorio che tutte le attività che possiedono dipendenti oggi debbono assolutamente avere.

Conosciutissimo dalle grandi aziende e poco conosciuto dalle piccole imprese… purtroppo.

Proprio per mancanza di cultura o perché sono talmente impegnati ad uscire dal loro lago di merda in termini di fatturato in cui si trovano che non hanno il tempo di studiare per tutelarsi dai rischi insiti nella propria attività ne da quelli che sottopone al pubblico quando riceve la sua clientela e ne tantomeno da quello che i nostri ispettori in caso di sopralluogo possono venirci a controllare.

In più sei incazzato nero se possiedi un bar perché le licenze sono state sputtanate grazie alla liberalizzazione che ha contribuito a creare una assoluta concorrenza da dare inizio alla “guerra dei poveri”.

Il tuo DVR oltre ad essere un obbligo per ogni imprenditore che possiede dipendenti in qualsiasi attività si voglia intraprendere ed essere sancito dall’art.28 del Dlg.81/08, lui è in grado di fornirci riparo a tutta una serie di problematiche per la tua azienda.

Ti faccio qualche breve esempio per farti capire meglio affinchè tu non abbia dubbi sul motivo della sua redazione e della sua importanza.

• Ci fornisce le indicazioni per l’utilizzo e la scelta della attrezzatura posseduta e di quella in caso di acquisto


• La scelta di preparati chimici


• Sistemazione dei luoghi di lavoro, rischi e salute della sicurezza dei lavoratori


• Viene sottoscritto e approvato dal RSPP (Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione) e dal Medico Competente


• Misure di prevenzione e protezione da attuare e dispositivi di protezione individuale


• Miglioramento continuo aziendale delle performance


• Individuazione delle procedure per le lavorazioni/manipolazioni per l’attuazione delle misure di prevenzione unito al sistema HACCP


• Individuazione delle mansioni dei rischi specifici dei lavoratori

E queste sono soltanto alcune parti che lo riguardano.

Ti dico questo perché nel mondo del business non ci sono colleghi, ma ci sono solo concorrenti. Quindi devi essere pronto a farti valere e a differenziarti per poter far percepire ai tuoi clienti perché debbono venire a comprare da te.

Ora, do per scontato che il tuo prodotto sia eccellente ma devi far qualcosa per farlo capire alla clientela.

Uno strumento molto importante è L’HACCP che costruito su misura può dare valore alla tua azienda in termini di prodotti e in termini di trattamento dei clienti, creando un vortice di testimonianze da parte dei tuoi clienti non indifferente.

Se i tuoi dipendenti non hanno alcuna voglia di rispettare determinate procedure, saranno anche bravissime persone ma debbono andare via dalla tua attività perché impediscono ed ostacolano il tuo successo.

Loro svolgono un ruolo determinate per questo sistema e corretta prassi igienica, se non sono addestrati come militari comprometteranno la tua azienda nel lungo periodo e il tuo flusso di cassa ne risentirà.

Un imprenditore che sta sempre sul pezzo deve:

  1. assumere un dipendente che abbia volontà di crescere professionalmente
  2. Investire nella ricerca
  3. Investire nella formazione invece di distribuire il totale degli utili
  4. Lavorare il week-end per i nuovi progetti per la crescita della propria attività e creare un volano di nuovi clienti

Creare sempre fonti di reddito permetterà alla tua azienda di viaggiare tranquillamente con un cash-flow sempre positivo.

Il tuo business attraverso un sistema di corretta prassi igienica unito sotto il profilo della Sicurezza sui rischi che riguardano la tua azienda ed un buon marketing pianificato, è in grado di spingerti verso il successo.

Se non ti è chiaro qualcosa ti consiglio di rileggere molto attentamente, sono passi fondamentali.

Tanto per essere chiari, devi fare pulizia aziendale se le condizioni che ti ho appena detto sopra sono vere.

Sai, il tanto amato Steve Jobs per essere quello che è diventato per tutti lui urlava e offendeva i suoi dipendenti se non facevano quello che lui scrupolosamente aveva progettato, il cosi detto “ma tanto non fa niente” non era assolutamente contemplato all’interno della sua azienda.

Ti devi ispirare alle persone di successo se vuoi che le cose cambino.

Ti voglio introdurre il concetto di “Positioning” ovvero Posizionamento che i grandi Jack Trout & Al Ries che introdussero nel mondo del business.

L’approccio fondamentale del posizionamento è modificare la percezione del proprio prodotto nella mente del cliente.

Nella società odierna ultra-comunicativa il miglior approccio è semplificare il messaggio che inviamo al target della nostra clientela.

Il concetto di posizionamento si sviluppò nel possedere una parola nella mente delle persone.

Ti faccio un esempio per farti capire meglio.


VOLVO possiede la parola < sicurezza >

BMW possiede la parola < guidabilità >

Una volta che possiedi una parola nella mente la devi usare o perderai.

Ti devi concentrare sulle percezioni del tuo cliente, non nella realtà del prodotto.

Mi stai seguendo? Se non riesci a capire ti consiglio di leggere : Il posizionamento, la battaglia per le vostre menti di Jack Trout & Al Ries.

Potrei stare ore e ore a parlarti di questi concetti ma alla base della tua attività che somministra alimenti e bevande devi costruire un Sistema HACCP e di Sicurezza ad-hoc per la tua attività.

Oggi con l’uso della tecnologia e l’esplosione dei media puoi rendere il tuo sistema di corretta prassi igienica una spada per trafiggere i tuoi concorrenti e crearti la tua nicchia e il tuo spazio in un mercato iper-competitivo.

Considera che i supermercati sono diventati molto più grandi negli ultimi 20 anni. Il supermercato medio oggi dispensa di circa 40.000 prodotti singoli o marchi su scaffali, se li mettessimo a confronto con il vocabolario parlato dalla persona media, notiamo che si ferma a 8.000 parole..

Il posizionamento è un sistema organizzato per trovare finestre nella mente.

Si basa sul concetto per cui comunicare il tuo sistema di corretta prassi igienica e di sicurezza nel giusto momento e con le giuste circostanze.

Creare una ragnatela che possa far vedere al tuo cliente cosa fai, perché lo fai, qual è la tua missione, cosa ti spinge a fare quello che fai.

Cosa succede se non lo fai?

Significa che la tua azienda sarà sconosciuta nel mondo on-line e soprattutto nel mondo dell’internet mobile, oggi ogni persona guarda in media 32 volte al giorno il cellulare per andare su internet.

Non puoi più permetterti di essere assente nell’era di internet e se comunque fossi eventualmente presente con il tuo sito ma sei senza “positioning” non arriverai a nulla. Il leader di mercato del tuo settore ti distruggerà e andrai comunque a gambe all’aria.

Perché non hai armi per fare acquisizione clienti, di conseguenza se non ti strutturi bene porti i tuoi potenziali clienti alla concorrenza.


Devi smettere di prendere “botte” da tutte le parti per far decollare la tua attività, devi poterti difendere dalla guerra del ribasso dei prezzi, dallo stato che ti iper-tassa, dai controlli ASL-DPL-NAS e dai leader di mercato del tuo settore che sferrano strategie di attacco per acquisire più clienti possibili e rendersi visibili avendo più margine da investire in marketing.

So benissimo che non sei abituato e a vedere il tuo business in questo modo, mi dispiace anche distruggerti i tuoi sogni, ma la realtà e i mercati sono cambiati, ed è meglio che adegui la tua visione prima che sia troppo tardi e che il mercato ti tagli fuori.

Devi stare attento prima di trovarti anche a corto di liquidità, per poter fare investimenti che possano farti crescere e renderti la vita più facile e iniziare a pensare ai tuoi hobby.

Prima entri in questa ottica prima potrai procedere per mettere le diverse vie di accesso che condurranno i clienti verso la tua attività.

Ti racconto qualche esperienza vissuta con qualche imprenditore, oltre ad avere la situazione che ti ho appena spiegato e stare in difficoltà economiche perché la sua attività aveva un manuale di autocontrollo standardizzato da software (ovvero una specie di copia e incolla), non aveva i corsi di formazione aggiornati sulla sicurezza e non si differenziava in alcun modo dalla concorrenza e tantomeno aveva un posizionamento on-line e off-line per i suoi clienti.

Ha avuto la sfortuna di avere un fornitore che aveva lasciato dei tramezzini che avevano subito sbalzi di temperatura con la conseguente reazione chimica della maionese ad insaputa del titolare dell’attività.

Il cliente ha fatto un esposto agli enti territorialmente competenti perché successivamente si è sentito male e di li il titolare dell’azienda ne è uscito malamente.

Perché puoi benissimo immaginare che sono uscite fuori delle sanzioni salatissime a seguito dei prelievi eseguiti dagli organi di vigilanza, risultato: la sospensione dell’attività lavorativa fino al ripristino delle condizioni igienico sanitarie e di sicurezza degli alimenti e ulteriore sanzione  perché in ambito di formazione era carente.

Dopo qualche mese tentò di recuperare, ma purtroppo chiuse l’attività.

E magari fosse finita li, la moglie gli ha dato anche il resto.

Quello che voglio insegnarti e trasmetterti è avere un business che si incrementi mese dopo mese, che abbia diversi introiti e che il tuo fatturato inizi ad esplodere.

Ficcati in testa questa cosa e imprimitela a fuoco nel tuo cervello: Devi acquisire continuamente nuova clientela ed ogni volta che ne acquisisci uno devi riuscire a farlo tornare in modo che la crescita sia proporzionale a numero dei nuovi clienti.

Ovviamente non devi perdere i vecchi clienti, perché a loro devi vendere sempre e nel corso del tempo dovrai aumentare anche l’importo di ogni singola vendita allo stesso cliente.

Mi dispiace distruggere i tuoi sogni, ma ti svelo un segreto: Sappi che se la tua attività è ben avviata se hai un discreto numero di persone che hanno acquistato da te. A questo punto il guadagno arriva se riesci a vendere regolarmente alle stesse persone, magari aumentando anche il prezzo.

Se vuoi che il tuo fatturato esploda dovrai applicare ciò che ti ho appena descritto in questo articolo. Hai adesso finalmente capito quali sono le porte di accesso per la tua attività?

Lo so che ti ho messo molti concetti in testa, ma non hai via di scampo o affronti queste cose o non avrai molta vita.

E l’unico modo che hai per accorciare la distanza che divide te e il tuo successo è registrarti e prenotare una consulenza gratuita per la tua azienda.

Iscriviti compilando il modulo qui sotto e non rischiare di vedere i tuoi sogni svanire


Guarda il corso del Sistema
Struttura Sicura Gratis

In questo video corso Gratuito ti svelo il metodo che le aziende più affermate adoperano per raggiungere maggiori risultati nel settore del Food and Beverage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *